Il sangue prima e dopo l’utilizzo del succo di Goji

by Redazione on 26 giugno 2012

Post image for Il sangue prima e dopo l’utilizzo del succo di Goji

Vorremmo porre alla vostra attenzione questo interessante video medico divulgativo sugli effetti che l’assunzione del succo di goji ha prodotto nella fisiologia ematica di un paziente del dott. Victor Marcial Vega.

Dal video, riportato qui sotto, potrete cogliere in modo immediato i cambiamenti positivi degli elementi cellulari del sangue con il trascorrere dei giorni d’utilizzo del succo.

Parla il Dottor Victor Marcial – Vega, formatosi al John Hopkins Hospital e creatore di una tecnica di visualizzazione del sangue che sfrutta il microscopio digitale ad alta risoluzione (tecnica utilizzata anche per le immagini visualizzate nel seguente video). A seguire proponiamo la traduzione italiana dello stesso.

 

 

Questi sono i globuli rossi del sangue che trasportano l’ossigeno.

Vedi come sono aggregati tra loro? Non sono sani. Il sangue è talmente acido che hanno bisogno di aggregarsi per proteggersi.  Inoltre, vedete quelle macchie in movimento? Quelli sono batteri nel sangue. Non c’è sterilità all’interno del nostro corpo e in questa immagine osserviamo un contenuto batterico troppo elevato, esagerato. Vediamo ora, nel sangue di un paziente, un globulo bianco che dovrebbe muoversi, ma è completamente fermo, paralizzato.

Noi vorremmo che i nostri globuli bianchi si muovessero per ripulire il sangue dai batteri e dagli altri elementi patogeni. E cosa sono questi frammenti di materiale scuro? Sono frammenti di colesterolo che si stanno formando nel sangue e che causano l’occlusione delle arterie, dei capillari arteriosi e ostacolano la circolazione del sangue.Questo è il sangue di un mio paziente prima che assumesse il goji. I globuli sono agglutinati e per questo sono così stanchi e immobili.

Il paziente si sente stanco, debole, depresso, ansioso, arrabbiato e irritato. Questo avviene perché l’acidosi non consente ai globuli rossi di separarsi e trasportare l’ossigeno, di trasportare i nutrienti verso l’interno e rilasciare i metaboliti di scarto all’esterno del corpo in modo ottimale. Non è necessario essere un medico per comprendere che cosa sta succedendo in questo caso.Troppi batteri. Ovunque si presenti infiammazione nel corpo, aumentano le probabilità di soffrire di patologie come artrite, malattie cardiache e ictus.

L’infiammazione abbassa il pH producendo acidosi e favorendo la migrazione dei batteri verso la parte infiammata. Quindi, se hai un dolore nel corpo significa che vi sono dei batteri. La quantità non è alta quanto in una grande infezione, però i batteri ci sono. Si dice che dovremmo coesistere con essi, ma questa situazione che stiamo osservando è anormale: frammenti scuri di colesterolo e l’agglutinazione dei globuli rossi paralizzano il sistema immunitario.

 

Questo è il sangue dello stesso paziente circa 48 ore dopo aver consumato goji.

Non è completamente normale, ma c’è circa il 60% in meno di batteri. Questo globulo bianco si muove un po’ meglio e i frammenti di colesterolo sono ridotti in termini di dimensione. Si tratta dunque di un miglioramento, nonostante siano ancora presenti molti batteri e i globuli rossi si mostrino pallidi e anemici.Una situazione non completamente normale. Nonostante la riduzione di acidità, il paziente è ancora anemico ed i suoi problemi non sono ancora risolti. Ma si continuano a vedere i risultati del trattamento con il goji.

 

Quest’immagine è di circa 72 ore dopo.

I batteri sono quasi completamente scomparsi e i globuli si muovono più liberamente e in modo più rilassato.  Adesso sono in grado di trasportare l’ossigeno all’interno e rilasciare C02 all’esterno. Il globulo bianco, invece, non si muove ancora benissimo. Dovrebbe muoversi per aiutare a ripulire l’ambiente e tamponare l’acidità. Vedete le due macchie luccicanti e brillanti in alto? E’ l’acido urico ed è la potenziale causa della gotta. Si tratta di un evidente segnale che vi è ancora acidità nel sangue. Continuiamo con il goji e vediamo cosa succede.

 

L’anemia è scomparsa.

I globuli sono scuri, approssimativamente dopo 5 giorni dall’inizio del trattamento. Molto veloce. I globuli che al microscopio apparivano anemici, ora sono come noi vorremmo che fossero i nostri globuli rossi. Significa che portano l’emoglobina all’interno e il trasporto dell’emoglobina è ottimale, al massimo. Solamente un batterio che galleggia qui e un altro quaggiù. Molto pochi. Il globulo bianco appare più sano, i contorni più lisci. Sta meglio, sembra più sollevato rispetto a prima. Vedete quanto è importante avere un ambiente sano?

Ora, facciamo un ingrandimento di un globulo bianco dopo 7 giorni: ecco come si deve muovere. Questo è un globulo bianco sano che si muove all’interno del corpo, che ripulisce quello che deve ripulire. E’ il risultato dell’assunzione del solo succo di goji e nient’altro. L’ho fatto io stesso, con il mio paziente. La mia curiosità mi ha portato a esplorare questa cosa perché ho visto molte ricerche sulle bacche di goji e su altre parti di questa pianta ma volevo concentrarmi sul succo e vedere cosa potesse fare. Ed ecco cosa si può fare. Circa il 90 % dei pazienti che tratto avrà un aumento dell’alcalinità del pH entro 2 settimane: è fenomenale.

 

L’ambiente acido è adatto ai batteri, non alle persone sane”

 Dott. Victor A. Marcial-Vega

 

 

Il presente documento è redatto e pubblicato ai soli fini divulgativi. Tutti i marchi e i testi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.

{ 14 comments… read them below or add one }
N.B. Saranno pubblicati esclusivamente i commenti di interesse pubblico. Per domande personali provvederemo a rispondere agli utenti in forma privata.

italo maggio 27, 2014 alle 22:18

Buona sera, da qualche settimana mangio a colazione un cucchiaio di bacche di goji , consigliate da un collega , ho notato che a volte quando vado in bagno a urinare ,la stessa e di un colore pagleirino piuttosto scuro, e normale ?
grazie

Rispondi

admin giugno 3, 2014 alle 15:33

E’ possibile che ciò sia dato dall’eliminazione renale dei vari pigmenti del frutto di Goji, che colorano più intensamente l’urina.
In parallelo si può verificare una più marcata eliminazione di vari cataboliti e tossine organiche grazie all’effetto antiossidante e depurante del Goji, fatto che rende le urine più colorate.
Ciò ovviamente non rappresenta alcun aspetto problematico nell’utilizzo del frutto, anzi ne indica un effetto sulla funzionalità drenante e detossicante.
Consigliamo di aumentare il consumo di liquidi giornaliero, cosa che favorirà la diuresi e il maggiore allontanamento di tossine e cataboliti.
Cordialmente,

Rispondi

rita settembre 5, 2013 alle 11:15

buongiorno, dopo aver visto il video del dott. Marcial-Vega, mi sembra di capire che gli effetti sul sangue di cui parla si ottengono con il succo e non con le bacche essiccate. Quindi l’ottimale sarebbe abbinare l’assunzione delle due tipologie in quanto, se non sbaglio, ognuno ha degli effetti che l’altro non ha. Se effettivamente è così, come ci si regola con la quantità giornaliera di entrambi?
Grazie, attendo vs risposta per poter poi effettuare l’ordine.

Rispondi

admin settembre 27, 2013 alle 10:18

Salve Rita,
La ringraziamo per averci scritto.
Il goji in forma di bacca essiccata e quello in forma di succo puro detengono le medesime proprietà nutrizionali.
Cordialmente,

La Redazione

Rispondi

giovanni agosto 21, 2013 alle 23:48

Buona sera, vorrei sapere per quanto tempo si possono assumere le bacche di Goji, io ho acquistato una offerta di 6 sacchetti da 500g. della SPS, bacche essiccate naturlamente, ne prendo da una 15 di giorni dai 35 ai 45 gr. al giorno, per adesso l’efetto che mi hanno dato sono una regolarità intestinale che prima non avevo e inoltre mi da la sansazione che portino via il grasso dall’intestino, sono dimagrito in due mesi circa 10 kg. dato che sto facendo un percorso di dimagrimento attraverso dieta e soprattutto 8-9 km. di camminata veloce al giorno, ma questi ultimi 10-15 giorni mi sembra di aver perso peso più rapidamente. Ho 61 anni finiti, pesavo 102 kg. è stavo malissimo, adesso sono sceso a Kg.91, 00 e m sento molto meglio, ma il percorso è ancora lungo dovrò perdere altri 10 kg. circa, fino a quando posso mangiare le bacche ?? Grazie della eventuale risposta e alla SPS con il suo ottimo prodotto 🙂
Giovanni.

Rispondi

admin agosto 22, 2013 alle 13:08

Buongiorno Giovanni,
Siamo felici di sapere che abbia trovato beneficio dal consumo di Goji e che abbia apprezzato la qualità delle bacche SPS. Essendo il goji un frutto, non esiste un vero e proprio dosaggio: l’importante, come per qualsiasi altro alimento, è non esagerare (dose giornaliera massima consigliata: 50g). La dose da 20 a 40grammi al giorno vanno benissimo, le possiamo consigliare di fare una pausa di una o due settime ogni stagione (ogni 3 mesi). Trattandosi di un prodotto naturale, non ci sono particolari controindicazioni al consumo continuativo del frutto.
Le auguriamo una buona giornata!

La Redazione

Rispondi

loredana giugno 16, 2013 alle 14:01

Salve avrei bisogno di qualche risposta. Per quanto tempo lo devo assumere prima i vedere qualche risultato? E poi per quanto?

Rispondi

admin giugno 18, 2013 alle 10:45

Buongiorno Loredana,
per noi di SPS, l’obiettivo aziendale è quello di fornire ai nostri clienti risorse e conoscenze, utili per il mantenimento di un buono stato di salute. Il goji ha proprietà nutrizionali uniche al mondo ed’è per questo che integrarlo nella propria dieta è considerata una scelta sana. La biochimica delle persone varia da individuo a individuo ed’è per per questo che non è possibile preventivare i tempi necessari per sentire i benefici.
Dalla nostra esperienza abbiamo avuto clienti che hanno avvertito subito un cambiamento dopo solo un paio di giorni di somministrazione e altri dove ci sono volute alcune settimane.
Di sicuro, anche se l’individuo non percepisce a livello razionale i benefici, il goji ha comunque il suo effetto benefico sulla persona e basterebbe fare delle analisi del sangue prima e dopo l’assunzione per vederne la differenza.
Trattandosi di un frutto, il goji può essere sempre consumato. L’importante, come per qualsiasi altro alimento, è non esagerare.
Noi suggeriamo di assume al massimo 40-50 grammi di bacche al giorno.
Cordialmente,

La Redazione

Rispondi

Maria Teresa giugno 2, 2013 alle 06:06

sono interessata al prodotto, in che quantità giornaliera si può assumere il frutto essecato? grazieMaria Teresa

Rispondi

admin giugno 3, 2013 alle 11:00

Salve Maria Teresa,
può consumarne fino a 50 grammi al giorno!
Buona giornata,

La Redazione

Rispondi

Tisone Bernardo gennaio 22, 2013 alle 17:42

Chiedo un chiarimento :Da due anni prendo la Cardioaspirina ;posso consumare i frutti goji,ho rischio che il mio sanque si diluisce maggiormente creandomi gravi problemi. Tutto questo perché’ ho letto nelle ricerche le controindicazioni al Walfarin consumando i frutti goji.Vi ringrazio se mi informati in merito. Distinti saluti.Tisone Bernardo.

Rispondi

admin febbraio 5, 2013 alle 20:40

Buongiorno,
non risulta esserci alcuna controindicazione all’uso del Goji; per approfondimenti la invitiamo comunque a rivolgersi al suo medico di fiducia.

Grazie, saluti
La Redazione

Rispondi

bernardo tisone gennaio 14, 2013 alle 17:58

Sono interessato al consumo di Goji ,anzi me ne hanno fornite 200mg un amico ,mi piccioni e li trovo gradevoli ;Leggendo le controindicazioni mi sono un po preoccupato perché stò prendendo tutti giorni la cardioaspirina per protezione del cuore dopo una Cardioversione avvenuta due anni orsono ,vi ringrazio se mi consigliate cosa fare se posso continuare a consumare il Goji.Vi ringrazio nell’attesa.

Rispondi

admin febbraio 5, 2013 alle 19:44

Egr. Sig. Tisone,
in presenza di condizioni cliniche particolari suggeriamo sempre di consultare il proprio medico di fiducia prima di assumere il Goji.
La ringraziamo per l’attenzione,
Cordialmente

La Redazione

Rispondi

Leave a Comment

Previous post:

Next post: