Il sole può fare male…il Goji ti aiuta !

by Redazione on 16 dicembre 2011

Post image for Il sole può fare male…il Goji ti aiuta !

Se non applichi questi accorgimenti prima di fare lampade solari o esporti ai raggi del sole per abbronzarti…  potresti farti davvero male….

Ci sono buone e cattive notizie all’orizzonte.

Ma iniziamo prima da quelle cattive:

Anche se il tuo solarium di fiducia utilizza apparecchi conformi alle normative vigenti, anche se le tue sedute di abbronzatura non sono frequenti, anche se indossi gli occhialini protettivi, sappi che in realtà le lampade abbronzanti emettono raggi UV-A come il sole.

Anzi, mentre il sole emette sia raggi UV-A che raggi UV-B in quantità simili, le lampade solari emettono quasi esclusivamente raggi UV-A. Il sole con il suoi raggi UV-B ci avverte del rischio di scottatura imminente (facendoci sentire il bruciore sulla pelle), e noi ci mettiamo al riparo dell’ombra.

Invece, con le lampade abbronzanti il nostro sistema naturale di difesa viene “ingannato” e noi continuiamo ad esporci a queste radiazioni a volte in maniera eccessiva e ne paghiamo le conseguenze sulla nostra pelle.

Questi raggi UV-A penetrano profondamente nella pelle, danneggiando l’elastina e le fibre di collagene presenti nel derma, provocando così foto-invecchiamento precoce.

Con il danneggiamento dell’elastina e del collagene il derma perde la sua tonicità, accelerando la comparsa dei segni del tempo (come rughe e macchie sgradevoli).

Inoltre, molti articoli scientifici dimostrano una certa pericolosità delle radiazioni UV-A e la loro capacità di provocare, anche con meccanismi diversi dagli UV-B, effetti biologici ritardati (come anche tumori cutanei).

Prendendo consapevolezza di questa realtà, voglio regalarti un’informazione preziosa:

Si tratta di un articolo scientifico pubblicato in una prestigiosa rivista internazionale (Photochem Photobiol Sci. dell’Aprile del 2010) nel quale viene testata l’efficacia del succo di bacche di Goji nella prevenzione dei danni da foto-invecchiamento da raggi UV (sia UV-A che UV-B).

In sintesi, le bacche di Goji (Lycium barbarum L.), le quali sono ormai da lungo tempo riconosciute per la varie proprietà terapeutiche nella medicina tradizionale cinese, in questo studio sono state testate in base ai loro effetti antiossidanti, antinfiammatori e modulatori del sistema immunitario.

Questo studio riporta gli effetti positivi che il succo di bacche di Goji ha prodotto sui topi di laboratorio, riducendo in modo significativo l’edema infiammatorio e le reazioni da bruciatura solare dopo esposizione alle radiazioni UV provocate da lampade solari.

L’aspetto per noi più interessante riguarda il fatto che gli scienziati hanno notato che la protezione che il succo di Goji da alla tua pelle non proviene tanto dai principi nutrizionali più comuni che contiene, come la vitamina C o altre vitamine minori, pare invece che sia attribuibile ad alcuni componenti specifici della bacca di Goji (quindi che probabilmente solo questo frutto contiene).

Inoltre, l’attività antiossidante sulla pelle in questo studio è stata dimostrata anche da punto di vista della protezione contro la perossidazione dei lipidi a causa delle radiazioni UV-A.

Il che significa maggiore protezione -grazie al succo di Goji- contro l’invecchiamento precoce della pelle e più protezione contro i rischi di contrarre malattie cutanee come melanomi (tumori della pelle), perchè il processo di perossidazione dei lipidi si può propagare fino al DNA.

E non è tutto, infatti pare che il succo di bacca di Goji, utilizzato in questo studio, abbia indotto anche la produzione endogena di due antiossidanti naturali che la pelle sana produce da sé: l’ossigenasi-1 e la metallotioneina.

Da quello che hai appena letto puoi dedurre da te la preziosità di questo prodotto naturale per la salute e bellezza della tua pelle, soprattutto se hai l’abitudine di esporti alle lampade solari e se hai una pelle particolarmente sensibile ai raggi UV.

Quindi se in futuro hai intenzione di esporti ai raggi delle lampade solari o del sole, è importante per te e la tua salute ridurne i potenziali danni.

 

Fallo con il succo di Goji.

 

Riferimenti bibliografici scientifici:

Photochem Photobiol Sci. 2010 Apr;9(4):601-7.

Mice drinking goji berry juice (Lycium barbarum) are protected from UV radiation-induced skin damage via antioxidant pathways.

Reeve VE, Allanson M, Arun SJ, Domanski D, Painter N.

Fonte:

Faculty of Veterinary Science, University of Sydney, Sydney, NSW 2006, Australia. vreeve@usyd.edu.au

{ 4 comments… read them below or add one }
N.B. Saranno pubblicati esclusivamente i commenti di interesse pubblico. Per domande personali provvederemo a rispondere agli utenti in forma privata.

sabrina erzagori agosto 8, 2013 alle 16:21

grazie per le informazioni delle bacche goji. vorrei sapere anche la quantità giornaliera da prendere e quando.

Rispondi

admin agosto 19, 2013 alle 16:41

Non esiste un vero e proprio dosaggio, poiché non si tratta di un medicinale bensì di un frutto dalle notevoli proprietà nutritive e terapeutiche.
Come per qualsiasi altro alimento, l’importante è non esagerare.

Noi consigliamo l’assunzione di circa 20-40 grammi di bacche al giorno, o 40ml di succo di Goji al giorno. Suggeriamo inoltre di assumerlo lontano dai pasti, preferibilmente al mattino.
Saluti,

La Redazione

Rispondi

Sofia febbraio 8, 2013 alle 16:37

dove si trova il succo del frutto goji?

Rispondi

admin febbraio 8, 2013 alle 16:39

Leave a Comment

Previous post:

Next post: